Curtefranca Bianco DOC

Curtefranca Bianco DOC

RICCI CURBASTRO

Regione: LOMBARDIA

Formato: 0,75 l

Curtefranca è il nuovo nome della DOC che dal 2008 sostituisce il Terre di Franciacorta; così facendo si è semplificata la precedente dicitura. Ora, con un nome tutto suo (Curtefranca è il nome latino della zona) è stata in grado di acquisire un proprio status e dimostrarsi sufficientemente "adulta" per vivere una propria brillante storia. Dall’ annata 2018 il Curtefranca Bianco DOC è il primo vino certificato Biologico in commercio

Uvaggio

Chardonnay 60-70% , Pinot Bianco 30-40%

Abbinamento

Antipasti leggeri, primi piatti delicati a base di pesce, carni bianche e formaggi freschi.

Profumo

Profumi di frutta fresca (mela), con sfumature minerali

Gradazione alcolica

Gradazione alcolica: 11,5% - 12%

Affinamento

Contiene Solfiti

Temperatura

10°/12°

Solfiti

Contiene solfiti

Produttore

Dinastia nobiliare originaria di Firenze, quella dei Ricci Curbastro è, sin dal XIII secolo, una famiglia di tradizione agricola. L’omonima cantina di Franciacorta “Ricci Curbastro”, è situata nel territorio del comune di Capriolo, in provincia di Brescia. Si estende su una superficie di 32 ettari, dei quali attualmente oltre 27 risultano essere vitati, l’azienda agricola, nata nel lontano 1895, è oggi una delle cantine storiche della Franciacorta, ed è guidata da Riccardo Ricci Curbastro, agronomo ed enologo. In vigna, oltre alle varietà classiche della Franciacorta, quali chardonnay, pinot bianco e pinot nero, si incontrano anche le varietà di cabernet franc, merlot, cabernet sauvignon, carmenère e barbera. Partendo dal dosaggio zero “Gualberto”, si passa al Brut, all’Extra Brut e al Satèn, poi al Rosé e al Demi Sec, fino ad arrivare ai vini fermi a denominazione Curtefranca.

Potrebbe interessarti anche...

LOMBARDIA