FRANCIACORTA DOCG BOKE’ ROSE’ BRUT MAGNUM in cassa legno

Prezzo:

68,50

Aggiungi alla wishlist
Aggiungi alla wishlist
-+
Acquista

FRANCIACORTA DOCG BOKE’ ROSE’ BRUT MAGNUM in cassa legno

VILLA FRANCIACORTA

Regione: LOMBARDIA

Un vino capace di far esprimere tutta la “Verità” di un grande terroir e che stupisce per la sua intrigante freschezza, mirabile armonia. Questo esclusivo Franciacorta Rosé racchiude in sé personalità, eleganza ed emozioni gustative raramente riscontrabili. All’olfatto affascinano l’alternanza delle percezioni: ribes e lampone, ciliegia e agrumi con evidenti note minerali. Al palato è pieno, sapido, vivace, con una carbonica che accarezza delicatamente il palato. Un vino nudo in grado di donare una sorprendente piacevolezza, pur senza compromessi.

Uvaggio

100% Pinot Nero

Gradazione alcolica

Gradazione alcolica: 12,5%

Produttore

Villa Franciacorta, piccolo Borgo medievale risalente al XV secolo, sorge a Monticelli Brusati, a pochi chilometri dal Lago d’Iseo.
La storia della frazione Villa è chiaramente leggibile ad ogni angolo, ad ogni scorcio che questo gioiello della Franciacorta sa offrire, dalla strada di epoca romana che lambisce il torrente e attraversa la proprietà, l’antico pozzo che si affaccia sul viale, alle cantine interrate risalenti ai secoli passati e ancora perfettamente conservate.
La cura dell’ambiente circostante e il recupero conservativo dell’antico borgo sono esempi concreti della filosofia di vita nella quale Villa Franciacorta crede ciecamente: uno sviluppo etico e sostenibile.
La famiglia Bianchi, cosciente di essere custode di un terroir unico, produce da sempre i suoi vini esclusivamente con le uve provenienti dai 37 ettari vitati di proprietà. Fiore all'occhiello della filosofia aziendale è rappresentata dalla scelta di commercializzare unicamente Franciacorta millesimati, esaltando in questo modo le peculiarità dei propri terreni e dando la possibilità di leggere in ogni millesimo l’andamento climatico delle diverse vendemmie.
La visita di Villa Franciacorta è un affascinante viaggio nel tempo in un borgo incantato che si adagia ai piedi del Colle Madonna delle Rosa, ricoperto alla sommità da boschi di querce, eriche e ginepri che garantiscono un microclima ideale per i vigneti ottenuti da una certosina opera di terrazzamenti sorretti da muri a secco fino ai piedi del declivio. Qui si trovano le cantine perfettamente interrate, culla ideale per i Franciacorta che riposano per molti anni in attesa del momento ideale per la sboccatura.
L’azienda ospita oggi oltre alla storica cantina, l’agriturismo Villa Gradoni – curato da Roberta Bianchi, figlia di Alessandro - ed il ristorante “Il Borgo in Franciacorta”.
Villa, un vino per ricordare.

Potrebbe interessarti anche...

LOMBARDIA