SCHIOPPETTINO

SCHIOPPETTINO

RONCHI DI CIALLA

Regione: FRIULI VENEZIA-GIULIA

Questo Colli Orientali del Friuli Sottozona Cialla “Schioppettino di Cialla” DOC, prodotto dall’azienda vitivinicola Ronchi di Cialla, regala una bella armonia organolettica ed è caratterizzato da una beva non di certo comune. Ottimo.

Uvaggio

100 % Schioppettino

Abbinamento

Si sposa con formaggi, pollame nobile e selvaggina da piuma. Ottimo con la groviera.

Profumo

Sentori di frutti a bacca rossa e nera, cui seguono eleganti profumi terziari.

Gradazione alcolica

Gradazione alcolica: 13,5%

Temperatura

16°/18°

Produttore

A conduzione strettamente familiare, l’azienda vitivinicola Ronchi di Cialla è stata fondata nel 1970 dai coniugi Dina e Paolo Rapuzzi, che hanno intrapreso un preciso percorso di vita al quale, oggi, si sono aggiunti i figli Ivan e Pierpaolo, entrambi periti agrari. Situata in provincia di Udine ed esattamente a Cialla di Prepotto, l'azienda prende il nome dalla valle in cui si trova, nelle cui colline tradizionalmente sono coltivate quasi esclusivamente varietà vitate autoctone, quali il verduzzo friulano, il picolit, la ribolla gialla, il refosco dal peduncolo rosso e lo schioppettino. Quest'ultimo, in particolare, è stato oggetto di recupero e di valorizzazione da parte della stessa azienda Ronchi di Cialla già nei primi anni '70.
La tenuta conta circa 26 ettari vitati in totale, i quali vengono condotti secondo un’agricoltura integrata a bassissimo impatto ambientale, che prevede esclusivamente l’uso di prodotti di contatto o biologici, rispettando al massimo quello che è l’ecosistema e l’equilibrio ambientale. La produzione non supera il chilo di uva per pianta, e la vendemmia è rigorosamente manuale con controllo immediato e veloce vinificazione. La stessa filosofia adottata tra i filari si ritrova in cantina, dove il vino nasce da trasformazioni naturali in cui sono minime le manipolazioni esterne come anche gli interventi artificiali.
Il compito dell’uomo diventa quindi quello di monitorare il percorso di vinificazione e di maturazione, senza forzarlo e preservando le tipicità che il territorio e la stagione sono stati in grado di esprimere nel frutto. L'invecchiamento è svolto solitamente in barrique realizzate con legni e tostature ad hoc, così da stabilizzare naturalmente il vino e ottenere bottiglie di altissimo livello e di grande longevità allo stesso tempo. Ecco nascere, in questa maniera, etichette che offrono una fedele rappresentazione dell’enologia friulana.
Vini eccezionali, naturali, spontanei ed espressivi, che nell’insieme costituiscono una gamma vastissima, intrigante e unica.

Potrebbe interessarti anche...

FRIULI VENEZIA-GIULIA