BRUNELLO DI MONTALCINO DOCG PODERE SCOPETONE

BRUNELLO DI MONTALCINO DOCG PODERE SCOPETONE

AZ. AGRICOLA LA MELINA

Regione: TOSCANA

Vino di carattere, armonico ed elegante, al gusto evidenzia un attacco morbido che, trascinato da un tannino consistente e setoso, evolve in un fmale dalla piacevole e sapida persistenza. La Melina, prende il nome dagli alberi di melo che un tempo crescevano sui terreni di proprietà oggi impiantati a vigneto.

Uvaggio

Sangiovese Grosso Brunello

Abbinamento

Carni rosse, formaggi anche stagionati, ottimo anche da gustare da solo.

Profumo

olore rubino brillante con tenui riflessi granati.
Aroma tipico, intenso e deciso con note di frutti di bosco e prugna matura che sfumano in sentori speziati di liquirizia, tabacco e cuoio.

Gradazione alcolica

Gradazione alcolica: 14%

Affinamento

36 mesi in botte di rovere

Temperatura

16°/18°

Solfiti

Contiene solfiti

Produttore

A Montalcino l’universo femminile ha assunto un ruolo sempre più centrale nell’ambiente enologico.
Ne è un esempio Loredana Tanganelli, assieme a suo marito Antonio Brandi titolare di Scopetone, azienda biologica a conduzione familiare sul versante sud-ovest di Montalcino.
Un rapporto diretto con l’agricoltura, quello di Loredana, iniziato nel 2002, quando rileva il podere La Melina, chiamata così perché suo nonno Alvaro vi aveva piantato degli alberi di melo, oltre che un piccolissimo vigneto a Brunello di 2.000 metri quadrati. “Inizialmente l’attività principale era il miele, la mia grande passione. L’apicoltura a Montalcino è una pratica storica e di pregio – spiega Loredana Tanganelli – l’uva invece veniva venduta.

Potrebbe interessarti anche...

TOSCANA