CHIANTI CLASSICO DOCG RISERVA MAGNUM IN COFANETTO DI LEGNO ORIGINALE

Prezzo:

34,00

Aggiungi alla wishlist
Aggiungi alla wishlist
-+
Acquista

CHIANTI CLASSICO DOCG RISERVA MAGNUM IN COFANETTO DI LEGNO ORIGINALE

ROCCA DELLE MACIE

Regione: TOSCANA

Il Chianti Classico Riserva "Famiglia Zingarelli" prende il nome della famiglia che ha condotto Rocca delle Macie negli anni a partire dal fondatore Italo Zingarelli. Un chianti classico che coniuga bevibilità e profondità è sempre un'esperienza importante. Questo vino è da bere, da degustare e da ricordare.

Uvaggio

Sangiovese 90%, Cabernet Sauvignon 5%, Merlot 5%

Abbinamento

Un campione in tutti gli abbinamenti classici dei Chianti riserva per cui formaggi stagionati, arrosti saporiti anche di selvaggina ma è con la carne rossa alla brace che si esalta.

Profumo

Sentori fruttati in evidenza e una speziatura gradevole a completarla.

Gradazione alcolica

Gradazione alcolica: 14%

Temperatura

18°/20°

Produttore

Rocca delle Macìe nasce nel 1973 ad opera del produttore cinematografico Italo Zingarelli di “C’eravamo tanto amati” di Ettore Scola, e anche della fortunatissima serie di film con la coppia Bud Spencer e Terence Hill (tra cui “Lo Chiamavano Trinità” e “Continuavano a Chiamarlo Trinità”)
Italo coltivava il sogno di produrre vino e lo ha coronato acquistando la tenuta “Le Macìe”, 93 ettari di cui solo due coltivati a vigneto, per dare vita ad un’azienda vitivinicola nel cuore del Chianti Classico.
L’amore per il vino e la campagna toscana di Italo è divenuta affare di tutta la famiglia Zingarelli grazie ai figli Sergio, Sandra e Fabio.
Nel 1985, infatti, Sergio inizia a lavorare con il padre e dal 1989, affiancato dalla moglie Daniela, assume la guida dell’azienda. Sergio Zingarelli, in collaborazione con la sorella Sandra, riesce ad imporre l’azienda all’attenzione mondiale.
Da allora l’azienda è cresciuta costantemente e dispone oggi di circa 500 ettari, di cui oltre 200 coltivati a vigneto e circa 22 ad oliveto, suddivisi tra le sei tenute di proprietà: Le Macìe, Sant’Alfonso, Riserva di Fizzano e le Tavolelle nella zona del Chianti Classico, Campomaccione e Casamaria in Maremma nella zona del Morellino di Scansano. La storia della cantina Rocca delle Macìe è si fonda sul connubio tra attenzione al territorio da un lato, e all'innovazione e la ricerca volte al costante miglioramento della qualità dall'altro.
Il lavoro fatto in vigna, con basse rese per ettaro e tanta attenzione, continua in cantina o meglio nelle cantine dell’azienda, ampliate e rimodernate nel corso degli anni e che oggi sono dotate di avanzate tecniche di fermentazione per il controllo dei mosti e di moderni ambienti per la maturazione e l'affinamento.
La cantina originale infatti era stata ricavata nelle vecchie stalle al piano terreno del borgo delle Macìe, e oggi è una bottaia con 35 botti in rovere di Slavonia e francesi utilizzate principalmente per il Chianti Classico Riserva.
Il cuore dell'azienda Rocca delle Macìe è invece una cantina realizzata a fine anni ’70 che ospita l’area di vinificazione. In totale 70 botti e circa 400 barrique dove passano e maturano la quasi totalità dei vini aziendali dal Chianti Classico annata, alla Riserva fino ai Chianti Classico Gran Selezione.
Una storia di famiglia e di tanta passione.

Potrebbe interessarti anche...

TOSCANA