Franconia delle Venezie IGT

Prezzo:

8,10

Aggiungi alla wishlist
Aggiungi alla wishlist
-+
Acquista

Franconia delle Venezie IGT

RIGONAT

Regione: FRIULI VENEZIA-GIULIA

Varietà vitata a bacca rossa dalle origini incerte, quella del franconia è un’uva molto diffusa in Austria, e in Italia coltivata anche nelle regioni Trentino e Friuli Venezia Giulia. Resistente al freddo e alle malattie, precoce e capace di regalare ottime rese, è stata in questo caso vinificata in purezza dalla cantina Rigonat. Il risultato è dato da un rosso giovanile e ricco di frutto, profumato e scorrevole, da bere a occhi chiusi fino a scolare la bottiglia. È un rosso perfetto da scegliere per le situazioni più conviviali: stappatelo durante un bel pranzo in famiglia, e di certo non ve ne pentirete.

Uvaggio

franconia 100%

Gradazione alcolica

Gradazione alcolica: 12,5%

Produttore

In una zona altamente vocata per la coltivazione della vite e per la produzione di vino, con terreni contraddistinti da numerose tipologie di composizioni, e con un microclima temperato, ingentilito dalle correnti che soffiano dal mare verso l’entroterra e asciugato in inverno dalla Bora che tiene lontana l’umidità, incontriamo le cantine Rigonat. Siamo in provincia di Udine, nel comune di Ruda per la precisione, nell’area geografica che rientra sotto la denominazione di origine controllata “Friuli Aquileia”. È qui che sul finire del XX secolo, nel 1995 per l’esattezza, è stata fondata l’azienda vitivinicola Rigonat, attualmente estesa su una superficie vitata di circa 32 ettari, e capace di attestarsi su una media di 80mila bottiglie annue. Impresa moderna e pragmatica, quella di Rigonat è una cantina che ha basato sin dalle origini la propria fortuna su una produzione di vini immediati e fruttati, scorrevoli, gradevoli e contraddistinti da un’estrema piacevolezza: vini di pronta beva ma di alta qualità allo stesso tempo. Tra i filari, le piante vengono allevate nel pieno rispetto di ambiente ed ecosistema, dedicando loro le massime attenzioni e le più scrupolose cure, e le varietà vitate che si incontrano sono tanto autoctone quanto internazionali, per cui abbiamo da un lato uve di friulano, moscato, verduzzo e refosco dal peduncolo rosso, e d’altro canto anche grappoli di pinot grigio, chardonnay, sauvignon blanc, merlot, cabernet franc e cabernet sauvignon. In ogni caso frutti che, dopo la vendemmia, arrivano in cantina per essere lavorati e valorizzati nelle loro più piccole sfumature organolettiche, senza mai snaturare ciò che la stagione e il terroir hanno saputo esprimere. Impiegando le strumentazioni enologiche che il progresso mette a disposizione, ma nello stesso tempo tenendo d’occhio quelle che sono le più antiche tradizioni territoriali, prendono vita etichette tutte da scoprire, dal carattere territoriale e ben definito. Bianchi eleganti e varietali, freschi e attraversati da preziose venature minerali, poi rossi tipici, di buona struttura e di bella personalità: in qualsiasi caso vini, quelli targati Rigonat, semplicemente eccellenti.

Potrebbe interessarti anche...

FRIULI VENEZIA-GIULIA