DOM RUINART BLANC DE BLANCS 2007

DOM RUINART BLANC DE BLANCS 2007

RUINART

Regione: FRANCIA

La cuvée Dom Ruinart è prodotta unicamente da uve grand crus di Chardonnay provenienti esclusivamente da vigneti Grand Cru: 75% dalla Côte des Blancs (Chouilly, Le Mesnil, Oger e Avize) e 25% dalle pendici settentrionali della Montagne de Reims (prevalentemente Sillery e Verzenay). I millesimati rendono onore alle annate migliori. Queste prestigiose bottiglie riposano nelle crayères (cave naturali di gesso) della Maison Ruinart, per una media di 10 anni, accrescendo la loro complessità aromatica. E' l'anno 1959 ad aver avuto il privilegio della prima Cuvée Dom Ruinar, un Blanc de Blancs concepito come un'ode ai grandi Chardonnay, uscito nel 1966.

Il 2007 è un'annata straordinaria e una delle pochissime in Champagne quando la vendemmia è iniziata in agosto.

Uvaggio

Chardonnay 100%

Abbinamento

Perfetto con gli antipasti, in accompagnamento ai crudi di pesce, o anche a tutto pasto in abbinamento a piatti più complessi.

Profumo

L'attacco è un tocco di gesso, poi le note di pietra focaia e guscio di ostrica si mescolano agli aromi affumicati del tabacco biondo. Al naso prosegue con leggeri aromi di linfa, tiglio, acacia, agrumi gialli e verdi freschissimi. Le sottili note di foglia di fico, liquirizia e pregiato tè cinese esaltano la complessità del suo bouquet aromatico.

Gradazione alcolica

Gradazione alcolica: 12,5%

Temperatura

8°/10°

Produttore

All’origine di tutto troviamo il nome del monaco benedettino Dom Thierry Ruinart, vissuto a cavallo tra XVII e XVIII secolo, teologo e storico, ma soprattutto persona brillante, intuitiva e visionaria, che a soli 23 anni, sentendo parlare di un nuovo vino non ancora chiamato “Champagne” ma particolarmente in voga tra gli aristocratici parigini, riuscì a comprendere che quello che allora era identificato come “vin de bulles”, ovvero vino con le bollicine, avrebbe avuto un grande futuro.
Da qui ha preso le mosse la storia di quella che è la più antica Maison di tutta la regione della Champagne. Una storia che è ufficialmente iniziata il 1° settembre 1729, quando Nicolas Ruinart, 33 anni, commerciante di drapperie in Reims come il padre e nipote di Dom Thierry Ruinart, apre il suo primo registro contabile dedicato proprio al “vin de bulles”.

Potrebbe interessarti anche...

FRANCIA